+39 349 130 5356

Andrea

Brevi impressioni su Bhavitha

Arrivo “stordito” dal mio primo ingresso in India e sono accolto a Bhavitha con un rito di benvenuto e con danze che rompono subito ogni indugio e allargano il cuore.

Da lì imparo un po’ a conoscerli, a essere avvicinato, ad avvicinarli.

Colpisce il loro portamento, l’intensità dello sguardo, la dolcezza dei volti, la curiosità rispettosa, la maturità dei grandi e grandicelli, la vivacità dei più piccoli.

Colpisce la fluidità quasi circolare dell’andamento della casa: tanti anni fa giravo con un piccolo camper che si trasformava in assetto viaggio, assetto pranzo, assetto notte: qui c’è anche l’assetto studio, lavanderia, mensa… Sembra quasi che tutto avvenga spontaneamente, come per una specie di omeostasi: in realtà è un po’ così, ma si riconosce anche la guida nello sguardo severo/affettuoso di Daddy nel sorriso pieno di Mummy e nel sostegno dei “fratelli maggiori”, perchè veramente i più piccoli sono trattati come fratellini. Ed è per me inconsueto trovare così ben armonizzata una comunità formata da bambini e ragazzi tanto differenti per età.http://www.mancikalalu.org/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gif

Dopo un paio di giorni comincia una nuova esperienza con i ragazzi: sono un medico e provo a mettere le mie competenze a disposizione di Bhavitha per una valutazione generale dello stato di salute. Così visito uno a uno tutti i ragazzi, cominciando da peso, altezza, anamnesi, esame obiettivo generale più una sommaria valutazione degli organi di senso. C’è qualche difficoltà di comunicazione, soprattutto con i più piccoli, per cui uso con loro una figurina di un bimbo con il nome di tutte le parti del corpo in inglese e chiedo loro di far finta di essere quel bimbo e di indicarmi se hanno “pain” da qualche parte. In pochi giorni le visite sono completate e con l’aiuto di Tania e Sofia allestiamo un foglio excel che integra i dati raccolti con quelli disponibili nelle schede dei ragazzi: un piccolo data-base sanitario che spero possa tornare utile.

Questo approccio “tecnico” è stato per me motivo di stimolo professionale e di emozione e non ha creato alcun allontanamento dai ragazzi, che hanno continuato a coinvolgermi nei loro giochi (i più piccoli) o nei loro propositi (i più grandi).

La mia presenza a Bhavitha è stata limitata, sono il papà di Sofia e non volevo rubarle troppo il campo, ma è stata sufficiente a toccare alcune leve profonde del mio animo. Ho salutato i ragazzi al momento del “lettone” e tutti hanno avuto parole commoventi, ne nomino una sola per tutte: “remember my name” detto guardandomi dritto negli occhi con la sua espressione di sconfinata dolcezza da Vijay.

Grazie Bhavitha!

Andrea

Leggi le Nostre Storie!

 		
Non sapevo niente di quello che mi aspettava. ....

Read More

Ed eccomi a fare il bilancio di due mesi trascorsi a Bhavitha Home....

Read More

“Nothing happen sister”, “ come and play sister”, “see sister”...

Read More

Valentina
Valentina
Forse è proprio vero che capisci il senso reale dell’esperienza quando questa finisce...

Read More

Gaia
Gaia
Sono Gaia Favaretti, nata  a Padova nel 1981. Sono Presidente di Mancikalalu onlus ...

Read More

Alessandro
Alessandro
Sono Alessandro Monteleone, nato nel 1985 a Padova e dal 2007 sono il segretario di Mancikalalu onlus ...

Read More

Tania
Tania
Sono Tania e sono la vicepresidente di Mancikalalu onlus ...

Read More

Laura
Laura
Mi chiamo Laura Zago, sono nata a Padova nel 1977 ...

Read More

Simone
Simone
Sono Simone Faggionato, nato nel 1984 ...

Read More

Chiara
Chiara
Sono Chiara Gaja Ferrari, nata a Padova nel 1981 ...

Read More

Andrea
Andrea
Brevi impressioni su Bhavitha ...

Read More

Sofia
Sofia
È giunto il momento di partire, l’ultima sera con i ragazzi di Bhavitha House ...

Read More

Bayush
Bayush
Capisci quando è il tempo di andare via, quando cominci a rimetterti i calzini ai piedi e smetti di sentire il contatto con la terra, capisci che ...

Read More

Massimo
Massimo
Tutto ciò, si è sciolto come neve al sole dopo pochissime ore di permanenza a Bhavitha ...

Read More

Matteo
Matteo
Non mi è mai stato facile, descrivere le importanti esperienze vissute nella mia vita, figuratevi scriverle nero su bianco...

Read More

Maddalena
Maddalena
Quest’estate finalmente sono riuscita ad andare in India...

Read More

Simone
Simone
Ciao sono Simone, quest’estate ho avuto il piacere di trascorrere qualche giorno a Bhavitha house...

Read More

Angelica
Angelica
Tata (ciao) a tutti! Sono Angelica, una ragazza di 24 anni che...

Read More

Sara
Sara
Mi chiamo Sara, ho 21 anni e il 7 Ottobre sono atterrata nel paese che da davvero tanti anni sognavo di vedere…

Read More

Francesca e Sandro
Francesca e Sandro
Non siamo digiuni di esperienza di volontariato con bambini di strada in India...

Read More

Condividi con i tuoi amici!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
COPYRIGHT © 2016 MANCIKALALU ONLUS ALL RIGHTS RESERVED | MADE WITH ❤ BY remediosfavaretti.it
Make a Donation
Paybal button