+39 349 130 5356

Carlo

Erano 5 anni che i ragazzi fondatori di Mancikalalu mi guardavano storto e mi minacciavano. Avevano ragione, poiché pur residente a Delhi non avevo mai trovato almeno due giorni di tempo per andarli a trovare a Bhavitha!! Imperdonabile!!

L’occasione si é presentata ai primi di ottobre quando Gaia col pancione é venuta ad Hyderabad per un mesetto. Ne approfitto e prendo un volo A/R Delhi-Hyderabad da sabato a domenica e arrivo comodo al mattino in taxi dall’aeroporto.

Abituato a Delhi (e al suo traffico), Hyderabad, che comunque conta  almeno 5 milioni di abitanti, mi sembra un paesotto e il “block” (quartiere) dove si trova la casa famiglia é pulito e ordinato (peccato che adesso devono traslocare per sfratto…). L’edificio blu mi piace subito, al pianterreno c’é già Gaia che mi viene incontro col suo splendido sorriso e mi porta dentro. Conosco subito Mummy e Daddy, due persone dai modi ma soprattutto dallo sguardo dolce e pacato che ti mettono subito a tuo agio. La cosa invece più bella per me, é stato l’approccio coi ragazzi: nessuna presentazione ufficiale, nessuna “festa di accoglienza”, ma sono subito entrato a far parte del gruppo dei “brothers” dandoci il cinque e, senza nessun preambolo, ho incominciato a partecipare alle loro attività (studio o gioco che fosse).

Così, piano piano, ad uno ad uno, ho abbozzato una mini conoscenza nei due giorni scarsi di permanenza. Con i più piccoli è stato più un rapporto di scherzo e gioco (“fuoco e fiamme, fuoco e fiamme..”), con i più grandi uno scambio di informazioni e consigli che soprattutto con Kasi, mi ha colpito molto.Cmq tutti mi hanno fatto una ottima impressione, soprattutto per due aspetti:

1) la pacifica convivenza di 34 ragazzi di età differente in uno spazio che di certo non é quello a cui noi siamo abituati, ragazzi con delle situazioni “difficili”, ma che qui, grazie all’insegnamento degli educatori e il rispetto per i ragazzi più grandi, trovano un’armonia con continui ed edificanti rapporti interpersonali. Non li ho mai sentiti gridare, bisticciare (certo potrà anche capitare..), venire alle mani, ma solo sorrisi, fraternità e amicizia, al massimo qualche benevola presa in giro e scherzi innocui.

2) la sensazione che questi ragazzi abbiano capito di avere avuto una grande occasione che non possono sciupare, guardando in avanti, proiettati solo verso il loro futuro, lasciando il loro triste passato come monito a crescere socialmente e culturalmente, prima che ancora professionalmente. Lasciando Bhavitha la domenica sera con delle occhiaie giganti (la sveglia alle 5am dei piccoli: “brother, brother, come with us to play cricket and to do morning exercises…”), pensavo che ogni volta che fai questo tipo di esperienze, ti accorgi che torni incredulo e rammaricato di non aver potuto “dare” niente e invece di aver ricevuto tutto da chi credevi essere bisognoso del tuo aiuto….

Namastè

Carlo

Leggi le Nostre Storie!

 		
Non sapevo niente di quello che mi aspettava. ....

Read More

Ed eccomi a fare il bilancio di due mesi trascorsi a Bhavitha Home....

Read More

“Nothing happen sister”, “ come and play sister”, “see sister”...

Read More

Valentina
Valentina
Forse è proprio vero che capisci il senso reale dell’esperienza quando questa finisce...

Read More

Gaia
Gaia
Sono Gaia Favaretti, nata  a Padova nel 1981. Sono Presidente di Mancikalalu onlus ...

Read More

Alessandro
Alessandro
Sono Alessandro Monteleone, nato nel 1985 a Padova e dal 2007 sono il segretario di Mancikalalu onlus ...

Read More

Tania
Tania
Sono Tania e sono la vicepresidente di Mancikalalu onlus ...

Read More

Laura
Laura
Mi chiamo Laura Zago, sono nata a Padova nel 1977 ...

Read More

Simone
Simone
Sono Simone Faggionato, nato nel 1984 ...

Read More

Chiara
Chiara
Sono Chiara Gaja Ferrari, nata a Padova nel 1981 ...

Read More

Andrea
Andrea
Brevi impressioni su Bhavitha ...

Read More

Sofia
Sofia
È giunto il momento di partire, l’ultima sera con i ragazzi di Bhavitha House ...

Read More

Bayush
Bayush
Capisci quando è il tempo di andare via, quando cominci a rimetterti i calzini ai piedi e smetti di sentire il contatto con la terra, capisci che ...

Read More

Massimo
Massimo
Tutto ciò, si è sciolto come neve al sole dopo pochissime ore di permanenza a Bhavitha ...

Read More

Matteo
Matteo
Non mi è mai stato facile, descrivere le importanti esperienze vissute nella mia vita, figuratevi scriverle nero su bianco...

Read More

Maddalena
Maddalena
Quest’estate finalmente sono riuscita ad andare in India...

Read More

Simone
Simone
Ciao sono Simone, quest’estate ho avuto il piacere di trascorrere qualche giorno a Bhavitha house...

Read More

Angelica
Angelica
Tata (ciao) a tutti! Sono Angelica, una ragazza di 24 anni che...

Read More

Sara
Sara
Mi chiamo Sara, ho 21 anni e il 7 Ottobre sono atterrata nel paese che da davvero tanti anni sognavo di vedere…

Read More

Francesca e Sandro
Francesca e Sandro
Non siamo digiuni di esperienza di volontariato con bambini di strada in India...

Read More

Condividi con i tuoi amici!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
COPYRIGHT © 2016 MANCIKALALU ONLUS ALL RIGHTS RESERVED | MADE WITH ❤ BY remediosfavaretti.it
Make a Donation
Paybal button